Commenti

Selezione

Selezione 1 minuto

Tris di stelle MICHELIN in Veneto tra ville di charme e baite innevate

Baite casearie a 1800 metri di quota ed aristocratiche ville immerse in paesaggi ad alta vocazione vinicola.

Selezione 1 minuto
Tris di stelle MICHELIN in Veneto tra ville di charme e baite innevate

Baite casearie a 1800 metri di quota ed aristocratiche ville immerse in paesaggi ad alta vocazione vinicola.

Ultimissime

Selezione 1 minuto
Rotta a nord-ovest: brillano quattro nuove stelle Michelin

Le rotte a nord-ovest della penisola acquisiscono quattro nuove esperienze stellate de La Guida MICHELIN 2021 che nella selezione 2021, assegna il primo macaron ai ristoranti Kitchen di Como, Aalto di Miano, Piano 35 a Torino e il Vecchio Ristoro ad Aosta.

Selezione 2 minuti
Cucine di Zagabria tra Mediterraneo e mercato

Le molteplici correnti culinarie di Zagabria espresse dai quattordici ristoranti selezionati dalla Guida MICHELIN, trovano nella cucina di mercato ed in quella d’ispirazione mediterranea due importanti filoni gastronomici a riflettere geografia nazionale, avvicendamenti storici del paese e confluenze culturali della capitale croata nei secoli.

Selezione 2 minuti
Zagabria gourmet: i migliori indirizzi della Guida Michelin

Sviluppatasi nel corso dei secoli tra pianura, fiume Sava e Monte Medevednica e plasmata da influenze culturali da più latitudini, Zagabria e le sue tante attrattive storiche, architettoniche e culinarie selezionate da La Guida MICHELIN 2021 risultano particolarmente affascinanti durante il rito cristiano dell’Avvento.

Selezione 1 minuto
D’O: la seconda stella MICHELIN approda a Cornaredo

Quando si parla d’impegno distribuito in due decadi, ore di lavoro quotidiano investite nella propria attività e trasversalità di pensiero nello sviluppo di essa, il percorso di Davide Oldani e del suo ristorante D’O - nuovo due stelle della Guida MICHELIN 2021 a Cornaredo - è uno degli esempi più ammirevoli del panorama gastronomico italiano ed internazionale sia per spirito di abnegazione che per originalità dei contenuti.

Selezione 1 minuto
Piccole grandi imprese stellate: Osteria del Povero Diavolo e Don Alfonso San Barbato premiati dalla Guida MICHELIN

Contrapposte per scala delle operazioni, stile e posizione geografica, le nuove stelle MICHELIN Don Alfonso 1890 San Barbato in Basilicata e l’Osteria del Povero Diavolo in Emilia-Romagna sono accomunate dal coraggio di fare impresa in territori ancora da scoprire.

Selezione 2 minuti
Ritorni stellati della Guida MICHELIN 2021

Se la prima stella non si scorda mai, riconquistare l’ambito riconoscimento può rivelarsi altrettanto emozionante e nella Guida MICHELIN 2021 ci sono otto chef capaci di ottenere il macaron per la seconda volta, o più, in carriera.

Selezione 1 minuto
Il Lazio ha due nuove stelle MICHELIN: a Roma e Terracina

Essenza a Terracina e Zia Restaurant a Roma sono le nuove stelle della Guida MICHELIN nel Lazio ed il principale punto di contatto tre le due insegne – la prima ubicata nel litorale pontino e la seconda nello storico quartiere di Trastevere - è espresso dallo scrupoloso lavoro svolto in ambito gestione e ricerca dai giovani chef-patron Simone Nardoni ed Antonio Ziantoni.

Selezione 1 minuto
Nuove stelle MICHELIN: la Toscana fa filotto

I cinque nuovi ristoranti stellati della Guida MICHELIN 2021 in Toscana, arricchiscono i celebrati paesaggi di Maremma, Chianti, zona di Montalcino e Versilia con il richiamo d’inedite soste gourmand in ambienti d’impareggiabile fascino.

Selezione 2 minuti
De Santis, due stelle MICHELIN nel nome di Diego

La seconda stella MICHELIN assegnata al Santa Elisabetta di Firenze «è il miglior riscatto possibile alle enormi difficoltà professionali ed emotive ...

Selezione 1 minuto
Nove e Impronta D’Acqua: la Liguria festeggia due nuove stelle MICHELIN

La selezione 2021 della Guida MICHELIN riconosce alla lunga riviera di ponente ligure un rinnovato slancio culinario assegnando la prima stella ai ristoranti Nove di Alassio ed Impronta D’Acqua a Cavi di Lavagna.

Selezione 1 minuto
La commovente riconquista delle due stelle MICHELIN di Matteo Metullio

Il ritorno in patria del figliol prodigo Matteo Metullio, ha regalato a Trieste la prima insegna due stelle MICHELIN della storia cittadina ed alla notizia appresa in diretta del prestigioso riconoscimento già ottenuto in Val Badia nel 2017, le irrefrenabili lacrime di gioia del giovane chef hanno commosso ed emozionato pubblico, colleghi e addetti ai lavori.

Selezione 1 minuto
Dogliani: Il Verso del Ghiottone

Il Verso del Ghiottone – piatto de La Guida MICHELIN nel centro storico di Dogliani – è un locale aperto da quattro amici in cui i classici abbinamenti della tradizione piemontese, sono affiancati da ottime proposte di pesce.

Selezione 1 minuto
Ristorante Zù: ottimo pesce di lago a Rivalta di Solto

Nato come trattoria nel dopoguerra e da quattro generazioni solido approdo sulla sponda bergamasca del Lago d’Iseo, il ristorante Zù (piatto de La Guida MICHELIN a Riva di Solto) è sinonimo di superbi panorami e ottima cucina ittica lacustre.

Selezione 1 minuto
Ai Cacciatori: intensi sapori del Friuli

Insegna di fragrante cucina regionale e Bib Gourmand de La Guida MICHELIN a Cavasso Nuovo, il ristorante Ai Cacciatori “è una realtà da salvaguardare” gestita sin dal 1992 da un’affiatata coppia di coniugi locali.

Selezione 1 minuto
Grinzane Cavour: Al Castello gourmet di Marc Lanteri

Tra i numerosi indirizzi di pregio dei decantati paesaggi langaroli, la stella MICHELIN Marc Lanteri Al Castello di Grinzane Cavour, sfoggia uno straordinario binomio tra memorie aristocratiche ed intriganti contaminazioni culinarie in ambienti di spettacolare unicità.

Selezione 1 minuto
Roma: nuove generazioni e nuova cucina

Roma ha un intramontabile passione per le sue storiche ricette d’estrazione popolare ma negli ultimi anni – come sottolineato dalle nuove tavole selezionate da La Guida MICHELIN - la schietta gastronomia capitolina ha trovato nuova linfa e slancio nell’ottima cucina di Trattoria Pennestri, Acciuga e Zia.

Selezione 1 minuto
Pura ricerca: la Madonnina del Pescatore di Senigallia

L’incessante creatività ed il profondo studio verso tecniche di cottura, ingredienti e presentazioni sono elementi portanti nell’idea di cucina di Moreno Cedroni: chef patron del due stelle MICHELIN La Madonnina del Pescatore ubicato sul lungomare di Marzocca.

Selezione 1 minuto
Famiglie gourmet: i grandi indirizzi del centro Italia

Insostituibili garanti di memorie culinarie in spazi di atemporale ospitalità, i ristoranti a gestione familiare selezionati dalla Guida MICHELIN Italia sono fondamentali pilastri del patrimonio gastronomico nazionale caratterizzati dall’evolversi di epopee generazionali.

Iscriviti alla nostra newsletter e non perdertienotizie e aggiornamenti della Guida MICHELIN
Sottoscrivi
Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.