Selezione

Selezione 1 minute

Sirmione: La Speranzina Restaurant & Relais

Pesce fresco di mare e lago toccando le acque con gli occhi, tra le molte armi in forza a La Speranzina Restaurant & Realais - piatto de la guida MICHELIN nel centro storico di Sirmione a pochi passi dal Castello Scaligero – c’è sicuramente la posizione panoramica. Ed ovviamente la cucina: “Immutabile nella sua capacità di ammaliare l’ospite con piatti creativi e ricercati”.

Selezione 1 minute
Sirmione: La Speranzina Restaurant & Relais

Pesce fresco di mare e lago toccando le acque con gli occhi, tra le molte armi in forza a La Speranzina Restaurant & Realais - piatto de la guida MICHELIN nel centro storico di Sirmione a pochi passi dal Castello Scaligero – c’è sicuramente la posizione panoramica. Ed ovviamente la cucina: “Immutabile nella sua capacità di ammaliare l’ospite con piatti creativi e ricercati”.

Ultimissime

Selezione 1 minute
Brtonigla: San Rocco Heritage Hotel & Gourmet Restaurant

Considerato uno dei migliori indirizzi della Croazia e piatto de la guida MICHELIN a Brtonigla, il San Rocco Heritage Hotel &Gourmet Restaurant riflette con romantica eleganza la passione della famiglia Fernetich verso ospitalità e cucina di stampo moderno ispirata a piatti ed ingredienti istriani.

Selezione 1 minute
Impero, Sizzano: tutta al femminile la terza generazione

Aperto nel 1934 e piatto de la guida MICHELIN alle porte di Novara, il ristorante Impero è un racconto di sensibilità culinaria, rispetto delle memorie gastronomiche, professionalità e grande passione. Valori che le sorelle Naggi riversano quotidianamente in ogni ricerca, preparazione e dettaglio nel loro rinomato indirizzo di Sizzano.

Selezione 1 minute
Nerano: ristorante Quattro Passi

Il ristorante Quattro Passi – due stelle MICHELIN affacciato sulla baia di Nerano - è il racconto di un’intera famiglia al servizio del territorio immerso in alcuni dei panorami più romantici della Costiera Amalfitana. Spicchio d’Italia baciato da luce, bellezza e prodotti di straordinaria bontà.

Selezione 1 minute
Bib Gourmand Dalla Libera: tappa di puro piacere a Sernaglia della Battaglia

Ci sono posti dove gli ispettori MICHELIN tornano sempre con piacere ed uno di questi è il Bib Gourmand Dalla Libera a Sernaglia della Battaglia: trattoria infilata tra casette e stradine in luoghi indissolubilmente associati alla Grande Guerra, ma anche circondata dai colli resi celebre dal Prosecco.

Selezione 1 minute
My name is George: George Restaurant!

Si chiama George, il ristorante gourmet del Grand Hotel Parker’s: albergo di lusso dal 1870, nonché icona di charme ed accoglienza nella città partenoepa. L’insegna mutua il nome da George Parker Bidder, il celebre biologo marino inglese che, a fine Ottocento, rilevò la proprietà dell’albergo Tramontano di cui era ospite, trasformandolo nel grand hotel che ancora oggi lo ricorda e dove - in quasi centocinquanta anni di storia - hanno soggiornato illustri viaggiatori: da Virginia Woolf ad Oscar Wilde, da George Bernard Shaw a Sofia Loren…

Selezione 1 minute
Sa Corte a Oliena: una famiglia racconta il territorio

Sa Corte è il Bib-Gourmand de la guida MICHELIN in località Oliena ai piedi del Supramonte. Indirizzo a conduzione famigliare dall’ottimo rapporto qualità prezzo in cui gli amanti dei sapori autentici e sinceri troveranno incommensurabile soddisfazione nel menù stagionale narrato rigorosamente a voce tra riti, dialetti e storie dalla bellissima Barbagia di Nuoro.

Selezione 1 minute
Assisi: locanda del Cardinale

Nelle piccole località ad alta affluenza turistica come Assisi – probabilmente la meta più famosa dell’Umbria e paese natale di San Francesco – l’autenticità gastronomica tende a diluirsi con il crescere dell’offerta. Un motivo in più per affidarsi alla selezione MICHELIN e andare sul sicuro prenotando un tavolo presso la Locanda del Cardinale.

Selezione 1 minute
Rosso di Sera: l’enotavola dei fratelli Gramegna

Nato come wine-bar nel 2007 ed affermatosi nella decade successiva tra i migliori indirizzi del Lago Maggiore, il ristorante Rosso di Sera – piatto de la guida MICHELIN a Castelletto verso Ticino - è cresciuto a ritmi supersonici dal 2009 con il passaggio ai fornelli di uno dei due fratelli Gramegna: seri professionisti del settore ed instancabili lavoratori con piacere della cucina, passione per l’enologia e senso dell’ospitalità nel sangue.

Selezione 1 minute
Ispinigoli a Dorgali: cibo, vino e vista

L’hotel e ristorante Ispinigoli - piatto de la guida MICHELIN vicino all’omonima grotta resa celebre dalla stalagmite più alta d’Europa – racconta una bella e lunga storia di accoglienza familiare cucita attorno alle più autentiche tradizioni sarde.

Selezione 1 minute
Antica Osteria Moirago: fascino d’antan alle porte di Milano

Lungo il Naviglio Pavese, dove le ultime propaggini della periferia milanese si stemperano per prepararsi all’incontro con il parco del Ticino, nel 1250 sorse un convento… Sembra l’incipit di una fiaba, ma è proprio nel Medioevo che affondano le mura di questo ristorante, già operante come osteria nel 1478.

Selezione 1 minute
Ristorante FRE: quando la tavola racconta il territorio

A meno di quattro chilometri da uno dei borghi più suggestivi d’Italia, Monforte d’Alba, in un tutt’uno con belle camere dagli arredi moderni, centro benessere dotato di sauna e piscina, un campo golf a nove buche, il nome del ristorante allude al fabbro (in dialetto, “fre”) che lavorava qui prima che l’edificio aderisse al nuovo concept.

Selezione 1 minute
Moma a Roma: ristorante moderno con cucina contemporanea

Il Moma a Roma - piatto de la guida MICHELIN tra Via Veneto e Piazza Barberini - è un indirizzo moderno e poliedrico con proposte informali per il pranzo e la cucina tradizionale creativa del ristorante gourmet situato al primo piano dello stabile; che nei tanti mesi di clima mite offre ai clienti di godersi il ponentino nel piccolo dehors su Via di San Basilio.

Selezione 1 minute
La Ciau del Tornavento; creatività enologica

Una stella MICHELIN, 65.000 bottiglie di vino in una cantina “leggendaria” e panorami dai vigneti di nebbiolo alle Alpi. Meraviglie de La Ciau di Tornavento di Treiso; ristorante all’interno di una tipica costruzione in stile littorio risalente al 1931 nel cuore delle Langhe Patrimonio Unesco.

Selezione 1 minute
Il Degusto Cuisine di Matteo Grandi: misura e rigore, gusto e fantasia

Storia di un giovane cuoco: qualche anno di apprendistato ed eccolo proporre non lontano da Verona una rimarchevole cucina che impressiona per equilibrio e maturità.

Selezione 1 minute
Rifugio Fuciade! Tavola, ospitalità, vette e silenzio

Il Rifugio Fuciade (piatto nella guida MICHELIN 2017) sorge tra vette dolomitiche e alpeggi a 1982 metri di quota ed è uno dei pochi indirizzi gourmet della Guida Michelin del Passo San Pellegrino; punto d’incontro tra Val Di Fassa e Val Biois.

Selezione 1 minute
Posta; viaggio nell’enoteca più alta d’Italia

L’enoteca Posta di Montespluga all’interno dell’omonimo albergo è un imperdibile indirizzo gioiello della guida MICHELIN tra le montagne che circondano il Passo dello Spluga al confine tra Italia e Svizzera.

Selezione 1 minute
Il Rosmarino di Garlenda; eleganza e profumi liguri

Il ristorante Rosmarino dell’hotel La Meridiana di Garlenda – Relais&Chateaux di charme tra Montecarlo e Portofino – è l’indirizzo ideale per scoprire sapori, natura, tradizioni e borghi della Liguria.

Selezione 1 minute
Una pioggia di stelle nella guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda 2019

E’ con piacere che vi presentiamo la nuova edizione della guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda. La selezione si è arricchita di 3 ristoranti due stelle...

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.