Commenti

Rubriche

Rubriche 1 minute

Cicerchia: alla scoperta del legume più antico

La cicerchia ha origini mediorientali ed è uno dei legumi più antichi e nutrienti. Coltivato da assiri, greci e romani e diffuso anche in India, Etiopia, e Portogallo, la sua coltura detta di “assicurazione” si è rivelata fondamentale in zone tendenti a carestie e siccità grazie alla capacità di garantire buoni raccolti in condizioni critiche.

Rubriche 1 minute
Cicerchia: alla scoperta del legume più antico

La cicerchia ha origini mediorientali ed è uno dei legumi più antichi e nutrienti. Coltivato da assiri, greci e romani e diffuso anche in India, Etiopia, e Portogallo, la sua coltura detta di “assicurazione” si è rivelata fondamentale in zone tendenti a carestie e siccità grazie alla capacità di garantire buoni raccolti in condizioni critiche.

Ultimissime

Rubriche 1 minute
Pizza: un’antichissima storia di perenne attualità

Sulla scia della giornata mondiale dedicata alla pizza, ripercorriamo storia, curiosità e virtù di un disco millenario dalla risonanza universale divenuto tra i più riconoscibili ed apprezzati simboli dell’inventiva italiana.

Rubriche 1 minute
Caffè espresso: un rito planetario nato in Italia

Originarie di Caffa e trasportate dagli etiopi in Yemen durante le campagne militari del XIII secolo, le piantine di caffè risaliranno presto il Mar Rosso fino a raggiungere Mecca e Medina prima di essere diffuse in gran parte dell’Europa centrale grazie all’Impero Ottomano.

Rubriche 1 minute
Pesce azzurro: buono e sano

Saporite, ricche di omega 3 e praticamente esenti da grassi saturi, le digeribili carni del pesce azzurro che per molti secoli hanno fornito sussistenza ai pescatori e le loro famiglie, hanno plasmato numerosi piatti della tradizione marinara italiana.

Rubriche 1 minute
Il lardo di Colonnata

Irresistibile prelibatezza nata nel diciannovesimo secolo come piatto povero del “cavatore”, il lardo di Colonnata è un prodotto tipico dell’omonimo paesino sulle Alpi Apuane in provincia di Carrara.

Rubriche 1 minute
Giornata Mondiale della Montagna: stelle e sostenibilità in alta quota

La Giornata Mondiale della Montagna è un’occasione per riflettere sull’importanza delle scelte operative dedicate alla salvaguardia ambientale da parte di alberghi, ristoranti e rifugi de La Guida MICHELN Italia 2020.

Rubriche 1 minute
Sua maestà il tartufo istriano

L’antica foresta di Montona lungo il fiume Miran-Quieto nella regione del Buiese in Croazia è la zona di maggior interesse per il tartufo bianco istriano.

Rubriche 1 minute
Dessert al caviale: perché no?

Per chi vive di cucina e creatività ogni accostamento è lecito: compreso chiudere il sipario con un dolce al caviale! L’importante, però, ed in special modo quando si osa, è inquadrare il corretto bilanciamento gustativo al fine di esaltare sapori e sfumature di ogni ingrediente utilizzato.

Rubriche 1 minute
World Pasta Day: devozione all’italiana

Dai mattarelli rinvenuti nelle grotte etrusche passando per l’antica lagan ellenica ed i fili di triyah della Sicilia araba, le diverse origini della pasta sono fondamentali tasselli evolutivi di un mosaico dalla storia infinita. Storia di gusto e passione divenuta simbolo dell’Italia e per molti aspetti, trasfigurazione gastronomica d’identità e tradizioni diverse e versatili come la penisola stessa. Che dal Veneto alla Calabria e dalle osterie popolari ai tri-stellati MICHELIN, celebra la pasta attraverso un numero di formati e condimenti difficilmente catalogabile in toto.

Rubriche 1 minute
Mise en place made in Murano

La lavorazione del vetro di Murano è una forma d’arte applicata di rara raffinatezza e complessità che dalle fornaci di mattoni rossi costruite lungo i canali dell’isola nella laguna veneziana, ha conquistato il mondo diventando uno dei prodotti italiani più riconoscibili e apprezzati grazie al connubio tra estetica e tecniche rimaste sostanzialmente immutate nel tempo.

Rubriche 1 minute
Prelibati ricci: il profumo del mare a crudo

Superbi aculei a proteggere iodate uova disposte a forma di stella con palette di colori dal giallo ocra al vermiglio. Suggestioni visive e cromatiche dallo squisito e delicato mondo dei ricci di mare: una delle grandi prelibatezze gastronomiche del mondo e prezioso alimento da consumarsi assolutamente a crudo appartenente alla classe degli echinoidei.

Rubriche 1 minute
Recupero: arte e necessità dalla cucina all’ hôtellerie

Buttare il cibo è un peccato originale, ma con i ghiacciai in scioglimento accelerato, il clima in ginocchio e 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti (dati FAO) gettati nella spazzatura ogni anno quando metà del pianeta terra vive sotto la soglia di sussistenza, sprecare diventa delittuoso.

Rubriche 1 minute
Il Porceddu

Il porceddu è un maialino da latte di razza rigorosamente sarda cotto allo spiedo con fuoco vivo da legna ardente. L’esecuzione perfetta - da provare innanzitutto negli agriturismi e ristoranti selezionati da la guida MICHELIN nell’entroterra dell’isola - avviene quando la pelle è croccante come una “chips” ed il grasso si scioglie in bocca lubrificando le parti magre.

Rubriche 1 minute
La mostarda: una piccante eccellenza!

Diffusa principalmente nell’Italia settentrionale e da non confondere con la moutard francese, la mostarda è una sofisticata ricetta a base di frutta, zucchero ed essenza di senape dal gusto piccante e deciso e da abbinare, quindi, a piatti salati e carni lesse.

Rubriche 1 minute
Zucca: storia, usanze e ricette

Sinonimo di Halloween per gli anglosassoni nella costruzione della Jack-o’lantern ed ingrediente prettamente autunnale amato da diverse culture, la zucca come la conosciamo oggi arriva in Europa con la scoperta dell’America, ma le origini sono contese tra Messico (dove sono stati ritrovati dei semi risalenti al 6000 AC ndr) ed Asia Meridionale.

Rubriche 1 minute
Colatura di Alici di Cetara: storia, produzione, piatti.

Umile, duttile e inconfondibile, la colatura di Alici di Cetara è un prodotto dal sapore deciso e dalla storia antica. Il liquido ambrato ottenuto dalla fermentazione delle alici – idealmente pescate a primavera – è un brillante esaltatore di sapidità con origini nel “garum” romano.

Rubriche 1 minute
San Marzano e Pachino: sfida all’ultimo sugo!

Il San Marzano è un prodotto DOP dell’agro sarnese-nocerino in Campania ed il Pomodoro di Pachino un IGP proveniente dall’omonima cittadina siciliana situata tra Siracusa e Ragusa. Entrambe le tipologie di pomodori – il primo di forma oblunga e spettacolare in passati e conserve, il secondo suddiviso in quattro deliziose varietà accomunate da cromie brillanti ed un grado brix elevato – sono perfettamente integrate nella cucina italiana pur avendo origini straniere.

Rubriche 1 minute
Asparago Bianco di Bassano: il principe di primavera

Tutelato, dolce e delicato, l’Asparago bianco di Bassano del Grappa è una primizia dalla regione Veneto particolarmente apprezzata dai grandi ristoranti del territorio come lo storico e raffinato Ca’ 7: tavola di qualità della guida Michelin.

Rubriche 1 minute
Zuppa: brodetto, guazzetto purchè di pesce

Il brodetto è considerata la zuppa di pesce per antonomasia ed è un simbolo della cucina marinara dell’Adriatico. Le cui antiche origini risalgono alle usanze dei coloni pescatori greci che sbarcarono sulle coste italiane attorno al VII secolo a.C. Da qui la leggenda della dea Venere che lo prepara per stemperare i bollenti animi di Vulcano con sapori e profumi del mare. Da quel dì, la geniale ricetta di recupero ha vissuto un excursus percettivo in crescendo passando ad un umile piatto di avanzi e scarti - per altro non presente negli antichi trattati gastronomici in quanto riservato alle classi meno agiate – a preparazione ricca e sofisticata.

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.