Bacheca

Ricette 1 minuto

Asparagi: bianchi, verdi o violetti?

Originari dall’Asia minore, lodati da Teofrasto, Catone, Plinio e dagli antichi romani che già nel 200 a.C avevano redatto manuali per la loro coltivazione, il nome asparago deriva dal greco aspharagosa a sua volta ispirato dal persiano asparag, germoglio. Brevi cenni storici da uno dei prodotti spontanei dalla terra più apprezzati dalle civiltà dell’arte classica e dagli chef de la guida MICHELIN. Che in Italia possono utilizzare otto diversi turioni – di cui quattro piuttosto rari e appartenenti a specifici habitat - in abito bianco, verde o violetto.

Ricette 1 minuto

Oliva Ascolana del Piceno DOP: storia, segreti e ricette

Deliziose sfere di bontà ad esaltare il fritto misto ed invenzione gastronomica marchigiana tra le più conosciute al mondo, l’Oliva Ascolana del Piceno DOP – da preparare con la “Livia Concia” già lodata al tempo degli antichi romani che le esportavano appunto da Ascoli – è uno dei piatti più rappresentativi di territorio e regione con tanto di consorzio di tutela dal 2005.

Ricette 1 minuto

Il vapore: cottura che rispetta il prodotto

Insita nel Dna culinario delle più importanti e antiche culture gastronomiche d’oriente come Cina e Giappone, la cottura al vapore – salubre metodo di trasformazione per il massimo rispetto del prodotto - è oggi una soluzione apprezzata ed utilizzata da numerosi chef stellati de la guida MICHELIN.

Ricette 1 minuto

“Spaghetto alle canocchie e pepe nero” - 31.10 Osteria Lorusso, Bisceglie

Scienziato curioso e personaggio eclettico, Benjamin Thompson Conte di Rumford (1753-1814) è stato un fisico e ingegnere britannico naturalizzato statunitense, che diede un significativo contributo alla termodinamica, occupandosi - tra l’altro - di metodi di cottura degli alimenti. Va, infatti, ricordato che Mr Thompson è stato probabilmente il primo a guardare all’atto del cucinare con occhi scientifici e a dedicare a quest’attività dei veri e propri saggi.

Ricette 1 minuto

Porcellane moderne: estetismi artigianali

Forma di arte applicata e decorativa, le porcellane moderne evolutasi di pari in passo con gli estetismi dell’alta ristorazione sono ormai un imprescindibile soggetto di ricerca. Tanto che sempre più chef de la guida MICHELIN si affidano a creazioni artigiane con pezzi unici disegnati appositamente per uno specifico piatto nella messa a punto della mise en place perfetta: universo di onde, gusci cesellati, superfici specchiate, campane di cristallo, elissi, mezze lune, ciotole elicoidali e cerchi concentrici su ceramiche dalle infinite trame e lavorazioni…

Ricette 1 minuto

Alzi la mano chi conosce le moeche!

Tenere seppur croccanti, dolcemente saline e con l’inconfondibile sapidità marina dei crostacei da laguna, le moeche sono un raro e costoso ingrediente stagionale di cui i veneti sono particolarmente orgogliosi e golosi.

Ricette 1 minuto

I Croxetti - ristorante “Amici”, Varese Ligure

Questa ricetta (in dialetto genovese corzétti, che si pronuncia [kurˈzetti]) nasce con tutta probabilità durante il Barocco quale abbellimento della pasta liscia.

Ricette 1 minuto

Lenticchia di Castelluccio; origini, usanze e ricette stellate

Coltivata su piani carsici a 1500 metri d’altezza e protagonista della celebre ed onirica fioritura di luglio - uno degli spettacoli naturali più scenografici del centro Italia - la lenticchia di Castelluccio di Norcia è un antico legume dalle eccellenti proprietà organolettiche geograficamente legato al Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Ricette 1 minuto

La cipolla di Cannara

Argilla, acqua, potassio; elementi legati all’antica storia delle cipolle di Cannara coltivate da secoli nei terreni sabbiosi e paludosi attorno al piccolo comune umbro; località sulle rive del fiume Topino rinomata anche per la Vernaccia e dove nel 2003 è stato istituito il “Consorzio cipolla di Cannara”. Iniziativa che oltre a raggruppare i produttori locali, organizzare la filiera e tutelare la qualità, ha contribuito a salvaguardare il particolare bulbo ricco di minerali la cui fase d’ingrossamento è alimentata principalmente dalla presenza di potassio nelle umide aree del disciplinare.

Ricette 5 minuti

Alla scoperta del Veneto con Autoappassionati.it

La nostra proposta di itinerario ha inizio con la città di Verona, capoluogo da poco più di 250.000 persone (secondo solo a Venezia nella regione), che sorge lungo le rive del fiume Adige.