Ricette 1 minute 06 agosto 2019

“Marubini” – ristorante Caffè La Crepa, Isola Dovarese (CR)

Piatto tipico del cremonese con un ripieno a base di brasato, pistum (impasto di salame locale), Grana Padano e noce moscata, di casa in casa ogni marubino trasferisce – idealmente - nel suo “cuore”, l'amore per la famiglia di chi lo prepara. Cotti e serviti nel brodo ottenuto utilizzando manzo, maiale e gallina, il dito indice - su cui viene avvolto - è la misura ottimale per dar forma a questa proverbiale squisitezza regionale.

Ingredienti
Ripieno:
Olio extra vergine d’oliva qb
1 Carota
1 Cipolla
100 gr. Prosciutto crudo
2 Salamelle fresche
500 gr. Carne di manzo stufata
200 gr. Formaggio Grana Padano grattugiato
1 Uovo
Sale
Pepe e noce moscata


Sfoglia:
500 gr di farina
5 Uova
1 ½ Cucchiaio di olio extravergine d’oliva
½ Cucchiaino di sale.


In una padella abbastanza capiente far rosolare olio, carota e cipolla; aggiungere il prosciutto a listarelle, sbriciolare la salamella e la carne ridotta a cubetti.


Cospargere con vino bianco e lasciare cuocere per 30 minuti.
Passare il tutto nel mixer (tritacarne) aggiungendo l'uovo e il Grana Padano grattugiato, fino all’ottenimento di un impasto omogeneo e consistente.


Tirare finemente la sfoglia, tagliarla a quadratini, adagiando un pizzico di ripieno in ognuno
di essi; ripiegarlo a metà (diagonale) e avvolgerlo attorno al dito.


Lasciare asciugare il marubino per circa due ore prima della cottura che verrà effettuata nel
brodo appositamente preparato come da indicazioni sopra riportate.


Servire con una spolverata di Grana Padano o - nei mesi freddi - in scodella con l’aggiunta di vino rosso.


Buon appetito!

Ricette

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.