News 3 minuti 10 marzo 2022

Nuovi ristoranti nella Guida MICHELIN: Lino, Gunè San Frediano, Trattoria Da Lucio, Essencia Restaurant

Lino, Gunè San Frediano, Trattoria Da Lucio, Essencia Restaurant sono i nuovi ristoranti che entrano a far parte della Guida MICHELIN. Ma non sono gli unici…

Michelin Guide

Siamo ormai alle porte della primavera!

Finalmente salutiamo le fredde e buie giornate invernali e diamo il benvenuto alla bella stagione, che porta con sé la voglia di uscire dalle quattro mura domestiche per concedersi - tra i vari svaghi - anche quello di una buona sosta gastronomica in un nuovo esercizio della Guida MICHELIN.

Qui di seguito alcune new entry selezionate dai nostri Ispettori.

Lino, PAVIA
Le distese di campi oggi sono una rarità, ma agli inizi del Novecento in questa parte d’Italia la coltivazione del lino era talmente importante da caratterizzare il paesaggio e dare un nuovo nome a quella che fino alla metà dell’Ottocento era conosciuta come Piazza del Popolo. Centro della vita sociale cittadina, la piazza era il luogo ideale per il commercio dei preziosi filati, mentre coltivatori e commercianti trovavano un punto di riferimento nel Palazzo di Arti e Mestieri, al civico 15, proprio dove ora si alza il sipario sulla cucina del ristorante Lino. Andrea Ribaldone e Federico Sgorbini ne sono gli artefici: 4 menu degustazione, da tre, quattro e cinque portate, nonché uno a ‘mano libera’ dello chef, riservato solo a chi si accomoda all'esclusivo chef’s table, un tavolo (per un massimo di sei persone) in essenza di palissandro, con inserti in ottone nero laccato e confortevoli sgabelli in velluto blu, pensato per chi vuole immergersi interamente nell’arte culinaria e lasciarsi guidare dall’estro di chi sta ai fornelli.

Più semplice, e aperto tutti i giorni a pranzo e a cena, il Bistrot: piatti che rievocano la buona tavola lombardo-padana e italiana in generale, elaborati con tecnicismi contemporanei. Ne sono un esempio l’immancabile Risotto (riso Carnaroli Superfino, Riserva San Massimo), la lasagna con ragù alla bolognese e la richiestissima Cotoletta alla moda del Lino.

©Benedetta Bassanelli - Sala
©Benedetta Bassanelli - Sala
© Benedetta Bassanelli - Paté di fegatini di cappone e fegato grasso
© Benedetta Bassanelli - Paté di fegatini di cappone e fegato grasso

Gunè San Frediano, FIRENZE
Gunè si trova a Firenze in un quartiere storico, all’interno di un edificio rinascimentale. Le nuance indaco - più o meno intense - che rivestono pareti e boiserie creano un’atmosfera calda e seducente dallo stile retrò, ma con chiari richiami moderni, dando vita ad un percorso colorato che accompagna l’ospite nel cuore del locale dove la cucina a vista è protagonista.

Alle pareti i ritratti delle donne più famose del Novecento sottolineano come nella scelta del nome del locale si sia voluto omaggiare la figura femminile: Gunè in greco antico (γυνή)  significa “donna”.

Nel suo piccolo “regno gastronomico” il titolare Nicola Langone (lucano di nascita, toscano d’adozione) propone una cucina che vuole essere un ideale ponte tra due terre così significative nella sua vita; ricette creative e delicate, belle da ammirare nel piatto. Alle creazioni dello chef Mirko Margheri si abbinano molteplici etichette di vini, dai più noti e nobili ai più particolari e di nicchia. Anche la mixology ha un suo spazio importante con cocktail studiati ad hoc in abbinamento ai piatti del menu.


©Gunè - Sala
©Gunè - Sala
©Gunè - Piatto
©Gunè - Piatto

Trattoria Da Lucio, RIMINI
Il locale nasce da un progetto dello chef Jacopo Ticchi insieme ai soci Enrico Gori e Roberto Magnani. L’idea è quella di servire il miglior pesce dell’Adriatico, con la consapevolezza e la coscienza dei giorni nostri. Lucio è un locale vocato al miglior pescato, cucinato con particolare attenzione alle preparazioni di crudi e alla brace. L’obiettivo quotidiano è quello di valorizzare al meglio la materia prima: ci s’ispira alle ricette del passato apprezzandone la semplicità e i gusti diretti, senza tuttavia rinunciare a mettere tutto in discussione a favore di preparazioni semplici e tradizionali nello spirito ma attuali nel pensiero.

Il ristorante si distingue per l’utilizzo di solo pescato nostrano quasi esclusivamente di grande pezzatura, il cui gusto e consistenza vengono esaltati grazie alla tecnica della frollatura a secco (dry aged). Da Lucio è – di fatto – una trattoria, dove la cucina è al servizio del gusto, della concretezza e dello spreco zero. Per i titolari è infatti importante riuscire a esaltare anche le parti meno nobili del prodotto: le frattaglie diventano quindi uno dei protagonisti del menu. Un esempio? Spaghettone con le seppie, il loro fegato e uova. 

©Trattoria Da Lucio - Piatto
©Trattoria Da Lucio - Piatto
©Trattoria Da Lucio
©Trattoria Da Lucio

Essencia Restaurant, Napoli
Essencia Restaurant nasce dopo un'esperienza fatta a Barcellona dallo chef Dario Gallo e dalla sua compagna Natalia, che tornano in Italia con il desiderio di raccontare se stessi, le loro idee e le loro esperienze più significative attraverso i piatti. Il ristorante, nato poco prima dell’ondata pandemica, è stato costretto alla chiusura forzata, ma con lo spirito di chi sa che “tutto ciò che non ci uccide, ci rende più forti”, Dario e Natalia hanno riaperto per la grande gioia dei loro ospiti, che - al civico n. 9 di Piazza Santa Maria la Nova - possono gustare una cucina di stampo mediterraneo rivisitata.

"Ci piace essere concreti, a tratti crudi e diretti su ciò che vogliamo trasmettere, cerchiamo di trovare sempre un modo per divertire e incuriosire il nostro cliente, lavorando sia prodotti dei nostri mari, che carni, selvaggina in primis. – racconta Dario. Ci piace offrire un'esperienza che possa toccare ogni singolo aspetto della cucina, dal servizio al pane, ai grissini, ai dolci, ai prodotti lievitati e croissant, tutto prodotto da noi, esclusivamente con il nostro lievito madre. Il menu cambia in base alla stagionalità dei prodotti, ogni sei mesi riscriviamo tutto da capo, lasciandoci trasportare da pietanze e idee nuove."

Lo stile della sala, di pari passo con la cucina, è concreto, essenziale, mai scontato o asettico: un ambiente caldo e accogliente, nel cuore del centro storico di Napoli!

©Essencia Restaurant - Sala
©Essencia Restaurant - Sala
©Essencia Restaurant - dashi e tacos
©Essencia Restaurant - dashi e tacos

Entrano, inoltre, a far parte della selezione Guida MICHELIN Italia i seguenti ristoranti:

Casa Gallo, Pompei
Famiglia Rana, Oppeano
Yoichi, L'Aquila
Trattoria di Campagna, Sarre




Hero image ©Essencia Restaurant


Ti potrebbe anche interessare


Nuovi ristoranti nella Guida MICHELIN: Ad Astra, Altatto Bistrot, Campidoglio Bistrò, La Locanda Gesù Vecchio

News

Continua ad esplorare - Articoli che potrebbero piacerti