Commenti
Novità 3 minuti 27 gennaio 2021

Guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda 2021: tutte le novità!

La Guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda presenta la sua selezione 2021 e per la prima volta lancia la Stella Verde Michelin per un approccio più sostenibile.

3 Michelin Stars Great Britain Michelin Guide

Presentazione, solo online, per l'edizione 2021 della Guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda.

"È stato un anno estremamente difficile per l’industria della ristorazione e il nostro cuore va a tutti coloro che hanno sofferto della pandemia e delle misure di restrizione messe in atto. Molti chef ci hanno contattato svariate volte per chiederci se la pubblicazione della Guida fosse stata mantenuta e se avessimo intenzione di presentare le nostre distinzioni come sempre. La Guida MICHELIN va ben oltre il semplice riconoscimento per chi è ai vertici della propria professione: è anche uno sforzo per promuovere il settore nel suo insieme. Nel contesto che conosciamo oggi, abbiamo voluto più che mai sottolineare il lavoro, la tenacia e l'impegno degli chef e dei loro team" ha affermato Gwendal POULLENNEC, Direttore Internazionale della Guida MICHELIN.

Gli ispettori avevano più di sedici mesi per lavorare su questa edizione; grazie ad una pubblicazione posticipata di qualche mese e ad una guida disponibile solo in versione digitale si è potuto fronteggiare facilmente i periodi di chiusura degli esercizi. La metodologia è rimasta tuttavia invariata e i criteri di valutazione sono gli stessi di ogni anno. I risultati – comunque – non si sono fatti attendere: nonostante le difficoltà che il settore deve affrontare, la selezione della Guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda è rilevante e “corposa” come quella delle precedenti edizioni.

Oltre 185 esercizi stellati, tra cui due nuove tre stelle, tre nuove due stelle e 17 nuove una stella.


Due ristoranti vincono la terza stella!

La selezione è particolarmente segnata quest'anno dall'ingresso di due nuovi locali nella più alta distinzione gastronomica: CORE by Clare Smyth e Hélène Darroze al The Connaught ottengono entrambe tre Stelle. Un vero traguardo in tempi normali, ma ancora più impressionante in questo anno in cui la ristorazione ha dovuto affrontare tante sfide inedite, con ripetute interruzioni.

CORE by Clare Smyth, London
CORE by Clare Smyth, London
Hélène Darroze at The Connaught, London
Hélène Darroze at The Connaught, London
Tre nuovi indirizzi ricevono due stelle

Londra ha ora anche tre nuovi ristoranti a due stelle: Da Terra, a Bethnal Green, che ha preso la sua prima Stella nel 2020 e continua a offrire creazioni dai sapori e dalle consistenze accattivanti, nonché dai colori vivaci; Story, a Southwark, che offre una cucina creativa e visivamente accattivante, realizzata con cura e precisione; A. Wong, nel quartiere di Victoria, il primo ristorante cinese nel Regno Unito a ricevere due stelle grazie alla cucina del suo chef Andrew Wong, tanto raffinata e sofisticata quanto diversificata e originale.


Diciassette nuove tavole distinte da una prima Stella!

A completare il palmarès di questa edizione, diciassette ristoranti sono stati premiati con una stella MICHELIN. A Londra, questi includono Cornerstone e Casa Fofō, entrambi situati a Hackney, SO | LA a Soho, Davies and Brook a Mayfair, Muse a Belgravia e Behind a London Fields. Il ristorante Benares riprende la stella precedentemente persa. In Scozia, Cail Bruich, da tempo famoso a Glasgow, si unisce alla costellazione, mentre in Irlanda, la cucina turca contemporanea di dede a Baltimora fa guadagnare allo chef Ahmet Dede la sua prima distinzione.

In Inghilterra, Merlin Labron-Johnson si è trasferito a Bruton, dove ha aperto Osip, mentre hide & fox è stato per molto tempo il miglior evento nella scena gastronomica del Kent. Il ristorante di Outlaw New Road a Port Isaac riceve la sua prima stella e una brezza svedese sembra soffiare sul Vallo di Adriano con Hjem. A York, anche Roots dello chef Tommy Banks ha di che festeggiare, mentre due Relais-Châteaux ricevono il loro primo macaron: Shaun Rankin at Grantley Hall e Latymer al Pennyhill Park. Per quanto riguarda Pea Porridge, il suo successo è emblematico di questo anno ricco di eventi. Lo chef patron - Justin Sharp - ha approfittato del lockdown per concedersi a profonde riflessioni che lo hanno – poi - portato a rinnovare il suo approccio culinario e a guadagnarsi l’ambito astro.


La Stella Verde Michelin: 23 ristoranti impegnati nella gastronomia sostenibile

L'edizione 2021 della Guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda vede anche l'emergere di una nuova distinzione: la Stella Verde, che premia i ristoranti particolarmente impegnati in un approccio sostenibile.
“Il lancio di questa nuova stella dedicata alla gastronomia sostenibile è una testimonianza del fatto che il nostro riconoscimento ai ristoranti va oltre la semplice ricerca dell'eccellenza culinaria. È anche un riflettore su coloro che prendono seriamente le proprie responsabilità nei confronti dell'ambiente ” afferma Gwendal POULLENNEC

Sia che utilizzino prodotti locali, sia che siano in prima linea nella lotta allo spreco alimentare o che coltivino il proprio orto, questi ristoranti sono stati selezionati sulla base di ricerche, visite e indagini condotte dai nostri ispettori. Assegnando la Stella Verde, la Guida MICHELIN intende mettere in luce le pratiche più virtuose e innovative per ispirare non solo il resto del settore, ma anche tutti i lettori e gli utenti della Guida”.


Bib Gourmand: 126 ristoranti, tra cui 16 nuovi indirizzi

16 nuovi locali sono stati insigniti del riconoscimento Bib Gourmand: distinzione assegnata ai ristoranti che offrono una cucina di qualità a prezzi competitivi. Tra questi ricordiamp: Peckham Cellars e Fallow a Londra, Noto a Edimburgo, Spitalfields a Dublino, Volpe Nera a Blackrock.

La Guida MICHELIN Gran Bretagna e Irlanda 2021 in cifre:
- 7 ristoranti tre stelle, di cui 2 nuovi
- 20 ristoranti due stelle, di cui 3 nuovi
- 158 ristoranti una stella, di cui 17 nuovi
- 126 ristoranti Bib Gourmand, di cui 16 nuovi
- 23 ristoranti Stella Verde Michelin per un approccio più sostenibile


La Guida MICHELIN è pubblicata - quest'anno - in versione esclusivamente digitale

Regno Unito: https://guide.michelin.com/gb/en
Irlanda: https: //guide.michelin.com/ie/ it
App per iPhone: https://apps.apple.com/gb/app/michelin-guide-worldwide/id1541129177

Novità

Continua ad esplorare - Articoli che potrebbero piacerti

Iscriviti alla nostra newsletter e non perdertienotizie e aggiornamenti della Guida MICHELIN

Sottoscrivi

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.