Commenti
Ristoranti 1 minuto 14 giugno 2021

Pesce di lago nel bresciano

I consigli della Guida Michelin!

Michelin Guide

Prelibatezza dal gusto delicato il pesce di lago è tornato in auge negli ultimi decenni proponendo inizialmente le ricette tradizionali tramandate da generazioni. In questi ultimi anni la tradizione è affiancata dall’ innovazione, dove altri elementi e tecniche più moderne valorizzano ancor di più questo sublime prodotto: agone, persico, luccio e molti altri ancora.

Un primo appuntamento con la nostra selezione partirà dal bresciano con le sue rive dell’Iseo e del Garda.


Trattoria Glisenti

Trattoria rimodernata in anni recenti con tratti signorili dove il pesce di lago è uno dei protagonisti oramai da tre generazioni. Coregone al forno, trota da loro affumicata con erbe, i classici bocconcini di persico dorati, sono parte delle delizie del ristorante, optate subito con l’antipasto o il crudo di lago dove la varietà e differenti intensità di gusto vi apriranno le porte ai loro sapori. Il bello non finisce qui: alternative di carne e qualche inserto di mare. Attenzione alla naturalità dei prodotti e piatti specifici per vegani.


Da Oscar

Specialità ittiche anche di acqua dolce e ricette di terra, nonché un'interessante proposta di pizze lievitate - solo la sera e su prenotazione - in un raffinato locale ubicato sulle colline che affacciano il lago di Garda. Eclettico nelle sue proposte con una mano ai fornelli decisamente moderna riesce a produrre nelle proposte Sapori di Lago l’effetto “wow”: carpaccio di trota marinato, il suo caviale, spuma di coregone, persico in carpione o luccio in concia alla gardesana con capperi, acciughe e polenta. Nella bella stagione, non dimenticatevi di prenotare un posto in terrazza con vista.

Da Oscar © Stefano Tenani
Da Oscar © Stefano Tenani
Al Porto

Dal 1862 è la “trattoria” di pesce sul Lago d’Iseo: più di 150 anni di assidua attività e meta per gli amanti di specialità di acqua dolce. Il menu e incentrato specialità ittiche lacustri, già negli antipasti se ne contano otto, dal carpaccio di salmerino al bollito misto o insalata Gabriella al vapore (nome della cuoca) con: luccioperca, avocado, misticanza, lime, coriandolo, cipollotto, pane. Per non palare delle paste ripiene o i loro sughi, e della grigliata mista di lago. Il tutto in un bel palazzo fronte stante il porticciolo dal quale arriva il pescato.


L'Osteria H20

H2O, ovvero l’acqua! Origine di tutta la vita, ma anche espressione della preferenza in cucina del ristorante,pesce di lago e mare sono i principali protagonisti delle proposte del ristorante. Lo chef Saulo Della Valle con la sua cucina istintiva basata sulla ricerca dei migliori prodotti crea piatti dagli abbinamenti non usuali e armonici; in carta propone sempre proposte di acqua dolce come: luccio, lardo pestato, crema di topinambur e mandorle affumicate oppure le orecchiette con broccoletti verdi, sarda di lago e peperoncino.


La Tortuga

Una piccola bomboniera in centro di Gargnano che ha saputo mantenere la stella per oltre 40 anni, Maria Cozzaglio la chef-proprietaria ha un amore sconfinato per le tradizioni gastronomiche nelle loro varie declinazioni. Il menu con mare-terra-lago soddisfa gusti differenti, ma la mano della cuoca delicata e decisa al tempo stesso rende onore alle proposte lacustri. Sfiziosi gli spaghettini al ragù di pesce di lago, giocosa la tavolozza di assaggini di lago e mare, delizioso il filetto di coregone su verza stufata alla curcuma.

L'Osteria H20 ©Michelin
L'Osteria H20 ©Michelin


Hero image La Tortuga ©Michelin

Ristoranti

Continua ad esplorare - Articoli che potrebbero piacerti

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.