Selezione 1 minute 10 febbraio 2020

Battaglino di Bra: cent’anni di fragrante Piemonte

Insegna famigliare dal 1919 quando gli echi della Grande Guerra ancora rimbombano su tutto il continente europeo, il Bib Gourmand MICHELIN Battaglino di Bra è da cent’anni garanzia di un fragrante e genuino confort gastronomico piemontese.

Michelin Guide

All’immutabilità ormai secolare di alcuni piatti – agnolotti del plin al sugo d’arrosto, carne cruda e salsiccia di Bra, finanziera, carrello dei bolliti – e la figura dell’oste come promotore di cortese accoglienza, il ristorante dei Battaglino segue il battito contemporaneo attraverso un’etica naturale e proposte “con particolari attenzioni alle varie esigenze alimentari”. Le note degli ispettori MICHELIN mettono in luce percezioni d’attualità e l’inscindibile rapporto con tradizioni e stagioni del menu. Che una sera al mese è dedicato esclusivamente a prodotti vegetali d’agricoltura biologica; come sottolineato anche dalla creazione dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo ed i suoi osmotici rapporti con Slow Food, Cuneo e le Langhe sono zone devote alla salvaguardia del buon cibo e dai profondi legami con la terra. Chi può coltiva il suo orto e nelle lunghe giornate estive – quando il servizio all’aperto si svolge sotto le sfumature viola dei glicini pendenti – quello di proprietà del Battaglino regala insalate, erbe profumate, pomodori e zucchine dai fiori extra large poi preparati in tempura con basilico, menta, melissa.

Soffi di creatività affiancati alla selezione di capisaldi come vitello tonnato, lingua in rosso, insalata di gallina al Castelmagno, tajarin al ragù di salsiccia, trippa con sedano e porri di Cervere. L’alta qualità della materia prima locale - come da simbolo del Bib Gourmand - è una costante dello storico indirizzo di Piazza Roma al pari della competitività dei prezzi. Ulteriore motivo per organizzare una gita a Bra e dopo aver visitato il Castello di Pollenzo, la Zizzola e Palazzo Traversa, trovare incommensurabile soddisfazione nei fragranti percorsi nel meglio del confort gastronomico piemontese. Con dolce epilogo a base di biscotti bruni e buoni, semifreddo al miele e l’immancabile bunet.

Selezione

Continua ad esplorare - Articoli che potrebbero piacerti

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.