Commenti
Rubriche 1 minute 06 agosto 2019

Zucca: storia, usanze e ricette

Sinonimo di Halloween per gli anglosassoni nella costruzione della Jack-o’lantern ed ingrediente prettamente autunnale amato da diverse culture, la zucca come la conosciamo oggi arriva in Europa con la scoperta dell’America, ma le origini sono contese tra Messico (dove sono stati ritrovati dei semi risalenti al 6000 AC ndr) ed Asia Meridionale.

Coltivata da millenni in diverse tipologie e latitudini, la “prima” zucca descritta nell’Archivio di Stato del 1483 e prodotta in un orto vicino a Torcello appartiene alla tipologia importata dall’Oriente. La stessa utilizzata da molti popoli antichi quali Etruschi, Romani, Fenici, Egizi e Greci tanto che nella città di Sicione nel Golfo di Corinto si adorava una dea chiamata Kolokasia Athenai. Utilizzata non solo a scopo alimentare ma anche come contenitore o ciotola e raccolta in Italia tra Settembre e Novembre, l’ortaggio appartenente alla famiglia delle cucurbitacee ha semi ricchi di triptofano, vitamine e minerali, omega 3 e selenio da utilizzare anche per lenire le irritazioni e regolare il ph dell’organismo. La polpa, ed in alcune varietà anche la buccia, si presta ad un’ampia varietà di preparazioni dolci e salate e può essere cucinata al forno, in padella, al vapore oppure fritta in pastella. Tra le tipologie più utilizzate nella cucina italiana – con i tortelli ripieni della sua polpa tra le ricette più azzeccate di sempre e da provare nei ristoranti di Mantova segnalati dalla guida MICHELIN come Cento Rampini e Il Cigno Trattoria dei Martini – c’è la zucca marina di Chioggia e quella di Napoli. I nomi delle altre varietà includono anfora, delica, flat-striped, spinosa, nest egg, moscata di Provenza, gialla, mantovana, quintale, spaghetti, trombetta d’Albenga e turbante turco con sagre e feste a lei dedicate in numerosi località del Belpaese come Friuli Venezia Giulia (a Cordenons e Venzone ndr), Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Liguria, Trentino Alto Adige e Lombardia; dove la festa della Zucca di Agra ha addirittura una sua “Miss”.

Rubriche

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.