Commenti
In viaggio 2 minuti 08 agosto 2021

Hotel Esplanade : storica ospitalità gourmet a Zagabria

Completato nel 1925 per accomodare i passeggeri dell’Orient Express, il grande albergo The Esplanade conserva - a distanza di quasi in secolo dall’inaugurazione - l’aurea del soggiorno più ambito, raffinato e premiato di Zagabria.

Zagreb Croatia Tablet Hotels

Trai i momenti di massimo splendore per visitare la proprietà (inserita nell’esclusivo circuito dei Tablet Hotels Plus) c’è sicuramente il periodo delle festività natalizie quando la neve sui monumenti e palazzi, riflette il bagliore delle lanterne a gas mentre le sfarzose luminarie che adornano strade, viali e piazze regalano scorci fiabeschi alla rigorosa ed ordinata capitale croata.

L’Hotel Esplanade - edificio riconoscibile dalla facciata in stile neo classico con capitello rettangolare da cui discendono possenti seppur soavi colonne anch’esse ispirate al periodo ellenico – sorge a pochi minuti di passeggiata dal centro storico ed oggi come nei primi anni venti, la struttura ubicata tra il Giardino Botanico ed il Parco Strossmayera assicura ai viaggiatori un’armonica sintesi di ospitalità classica in artistici ambienti di chiara matrice Mitteleuropea, elevata nel confort da pratiche amenità contemporanei.

Tre elementi distinti seppur portanti della proverbiale accoglienza Esplanade che assieme ai personalizzati servizi su misura, le suggestioni Art Decò negli interni ed il pregio di camere con bagni in marmo e gadget hi-tech per la massima connettività, sono valsi alla dimora prestigiosi riconoscimenti tra cui il Best luxury Design ed il Best heritage hotel.

Altra attrattiva dell’albergo preferito da Orson Welles ed immortalato in numerose pellicole cinematografiche, è la curata e sofisticata offerta gastronomica dei due ritrovi gourmet interni alla proprietà. Il Piatto de La Guida MICHELIN Zinfandel’s – nome che omaggia una varietà di uva autoctona esportata dalla Dalmazia agli Stati Uniti nelle prime decadi del XIX secolo – è nella short-list dei ristoranti più innovativi ed eleganti in cui darsi appuntamento in città.

Tanto più da quando la risorsa è stata completamente rinnovata in concomitanza con il faraonico restauro del 2004 che ha donato ancor più lustro ad ogni angolo dell’Hotel Esplanade e permesso al ristorante Zinfandel’s, di accogliere i commensali in una “sala capace di coniugare fascino di epoche andate e ambienti contemporanei”. Dopo gli elogi ad estetica e architettura della location, le note de La Guida MICHELIN si soffermano sulla qualità “dell’ambizioso menù che alterna classici della cucina croata ed europea spesso presentati in modo artistico e giocoso”.

Nei mesi estivi, il servizio è esteso alla terrazza panoramica ed ogni periodo dell’anno può contare s’una tecnica e ricercata selezione di proposte tra cui la rivisitazione del condimento alla busara a base di cozze e fichi; ceviche di triglia accompagnata da finocchio, rosmarino e porri; due versioni gourmet di paste ripiene farcite con il formaggio skuta; petto d’anatra servito con bulgur, purea di patate dolci, demi - glace di visciole e lato dessert, spugna tiepida alla pera con cioccolata bianca, mandorle, cannella, butterscotch e creme fraiche.

Hotel Esplanade
Hotel Esplanade

Per un pasto più informale ma sempre improntato su ricerca e qualità come sottolineato dal simbolo del piatto MICHELIN, Le Bistro Esplanade assicura al mix di ospiti internazionali e pubblico locale atmosfere vibranti e ricette cult come gli strukli; ossia rotoli o cuscinetti di sfoglia farciti ed in questo caso, gratinati al forno. La preparazione è una presenza fissa del menù sin dal 1951 ispirata ad uno dei capisaldi della cucina popolare croata tanto da occupare, la sezione specialità del bistrot assieme a schnitzel e tartare di manzo.

Inoltre, la carta è d’ispirazione francese saprà attirare i palati più curiosi saranno con altri abbinamenti più creativi come il foie gras grigliato servito con marmellata di pesche; brandade di merluzzo, ocra, erbe e la sua pelle croccante; risotto al formaggio di Pag spolverato di tartufo.

Hotel Esplanade
Hotel Esplanade

Entrambe le insegne interne all’Hotel Esplanade rappresentano solide attrattive culinarie nella zona del padiglione artistico; quartiere di grandi viali, spazi verdi e monumentali edifici come il Teatro Nazionale Croato ultimato nel 1895, il Teatro dell’Opera, la Stazione Ferroviaria ed il Museo Mimara.

Infine l’invidiabile e tranquilla posizione del lussuoso albergo – struttura dotata anche di centro benessere e sala da ballo al cospetto di uno scenografico soffitto a cupola - permette di raggiungere gran parte dei luoghi simbolo di Zagabria senza bisogno di taxi o mezzi pubblici. E dunque, dopo le riposanti notti avvolti da pregiate biancherie e soffici cuscini in piuma d’oca ci si potrà dedicare con rinnovato vigore alla scoperta di alcuni luoghi simbolo della capitale come il Ponte di Sangue, l’esoterica Porta di Pietra e gli edifici del potere dislocati nella città alta (Gornij Grad). Dopo aver ammirato il Parlamento e sedi governative limitrofe, la Piazza Illirica, la Torre del Sacerdote e la Chiesa di San Marco risalente al XIII secolo, il consiglio è di percorrere la celebre Via Opaticka con la sua collezione di edifici neo-classici e barocchi da unire prima di visitare l’antica farmacia in Via della Pietra fondata nel 1355.

Hero Image : Hotel Esplanade

In viaggio

Continua ad esplorare - Articoli che potrebbero piacerti

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.