Commenti
Ristoranti 2 minuti 04 giugno 2021

Liguria di Levante: ottime proposte di pesce secondo la Guida Michelin

Da La Spezia sino a Genova, la Riviera di Levante è costellata di gioielli, paesaggistici ed architettonici, davvero notevoli: Portofino, le Cinque Terre, il Golfo dei Poeti… come in una canzone di Umberto Bindi “Fiori di spuma, l'onda inventa per noi”.

Tanti sono gli indirizzi interessanti in questa fascia orientale di Liguria; qui di seguito qualche ottimo tratto dalla Guida Michelin, dove gustare fragranti specialità di pesce.


SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) - Langosteria Paraggi

Un affermato brand con origini milanesi non poteva evitare di aprire una succursale nella riviera “milanese” per eccellenza ed esclusività. Aperto da maggio a novembre, all’interno dei bellissimi Bagni Fiore, con i piedi quasi direttamente sul mare dalla colazione mattutina alla cena serale. Cucina a tutto pesce, basata su un’ottima qualità della materia prima, i crudi sono proverbiali, mentre le cotture sono sostanzialmente classiche, come nel tiepido di mare - con qualche tocco attuale – o i calamaretti spillo all’assassina. Il tutto in un’atmosfera glamour rilassata, vagamente vintage e molto piacevole.

Guida MICHELIN Italia
Pesce e frutti di mare, Mediterranea
via Paraggi a Mare 1, Paraggi
CAVI-LAVAGNA (GE) - Impronta D’Acqua

Ivan Maniago, chef ancora giovane e con importanti esperienze alle spalle (Marchesi, Le Calandre, Osteria Francescana solo per citare i più celebri) di cui fa tesoro con sapienza e intelligenza è lo chef-patron di questo ristorante contemporaneo-minimalista, in realtà molto semplice, con i tavoli ben distanziati e sul fondo la cucina a vista. Nei suoi piatti – che valgono 1 stella MICHELIN - si utilizzano quasi esclusivamente prodotti locali, soprattutto del mare ovviamente, ma anche del vicino entroterra così come del proprio orto. Tra le specialità di “acqua salata” - tra le proposte degustazione o alla carta - possiamo segnalare la zuppetta di lumache e cozze, acqua di mare e profumo di aneto, il cappon magro in terrina o l’anguilla laccata all'orientale, spuma di rafano, spezie e popcorn di maiale.

m Guida MICHELIN Italia
Creativa, Italiana contemporanea
m Una stella MICHELIN: una cucina di grande qualità. Merita la tappa!
via Aurelia 2121, Cavi di Lavagna
CAVI-LAVAGNA (GE) - Raieü

Locale ormai storico, in un budello del centro della piccola frazione, con alle spalle 57 anni di vita e il Bib Gourmand in bella mostra. Come compare anche sulla carta e sull'insegna, venne infatti aperto nel 1962, per diversificare rispetto ad una attività all'epoca povera come la pesca, da Maria Dasso insieme al marito Giulio Bo, detto appunto raieü, pescatore. Allora, come oggi, la famiglia si divideva tra chi il pesce lo cucina e chi lo pesca considerato che uno dei nipoti, l'architetto Lorenzo, esce tutti i giorni in mare con la piccola barca per rifornirne la dispensa. I piatti restano tradizionali, ma assolutamente accattivanti: imperdibili il pesto fatto in casa o le combinazioni tra il pescato e le verdure di stagione come nel caso della buridda di seppie alla lavagnina.

= Guida MICHELIN Italia
Pesce e frutti di mare, Ligure
= Bib Gourmand • un eccellente rapporto qualità/prezzo
via Milite Ignoto 23, Cavi di Lavagna
MONEGLIA (GE) - La Ruota

Se già Moneglia è una località di non facilissima accessibilità, con le strette gallerie percorribili ad orari prestabiliti sia da Sestri Levante che da Deiva Marina, per raggiungere La Ruota bisogna ulteriormente salire dal centro della località. Ma la vista (tra le migliori d’Italia!) e la qualità della cucina a base di piatti di pesce, a volte fantasiosi, altre più prossimi alla tradizione, decisamente liberi da mode, comunque sempre buoni, fragranti e vagamente casalinghi, valgono ampiamente la relativa fatica. Il tutto è declinato in un menu degustazione “a sorpresa” (ma generalmente spiegato al telefono all’atto dell’indispensabile prenotazione) con esempi quali: seppie con i funghi; trofie, moscardini e porcini; ombrina in maionese con patate e verdure. Il tutto accompagnato dalla professionalità di Edoardo, chef-patron che con cuore aperto racconta cibo e vino con passione.

Guida MICHELIN Italia
Pesce e frutti di mare, Classica
frazione Lemeglio 6, alt. 200, Moneglia
MONTEROSSO AL MARE (SP) - L’Ancora della Tortuga

Una posizione incredibile e unica: scavato nella roccia viva che costituisce buona parte delle pareti della sala, con un dehors splendidamente affacciato sul blu e sulla frastagliata costa delle Cinque Terre. Insomma, un bel locale in stile marina raggiungibile solo a piedi e gestito con passione familiare che si approvvigiona - per quanto possibile - presso i pescatori locali, benché ci sia anche una cospicua parte del menu dedicata alla carne. Agli Ispettori sono piaciuti i crudi di antipasto, gli gnocchi ai frutti di mare, gli spaghettini alle acciughe e la zuppa di pesce alla ligure senza spine con cavolo e bruschette agliate. In carta vini anche di produttori bio della zona.

Guida MICHELIN Italia
Pesce e frutti di mare
salita Cappuccini 4, Monterosso al Mare

Ristoranti

Continua ad esplorare - Articoli che potrebbero piacerti

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.