Commenti
Selezione 1 minuto 06 aprile 2021

Nord Italia: i grandi indirizzi a gestione familiare

Nel decretare il successo di una lunga e appassionata gestione familiare, i tre stelle MICHELIN Il Pescatore della stirpe Santini, Da Vittorio a Brusaporto dei fratelli Cerea e gli Alajmo con “Le Calandre” rappresentano il fiore all’occhiello di un più ampio movimento con grandi interpreti in tutto il Bel Paese.

Michelin Guide

E sul tema della famiglia come colonna portante e perno evolutivo dell’impresa, le regioni settentrionali brillano di luce propria attraverso una pletora d’inimitabili indirizzi come i 12 Apostoli di Verona.

Vera e propria istituzione fondata negli anni Venti dai Gioco - tutt’oggi al timone con la quarta generazione - ed insegna stellata in un antico palazzo immerso nei beni culturali scaligeri. La cucina, proposta in differenti menu è adesso affidata alla creatività dello chef Mauro Boffo e nel corso della sua ormai centenaria esistenza, il ristorante si è distinto come raffinato ritrovo per intelligentsia, attori e letterati grazie alla capacità di coniugare – adattandosi alle varie epoche attraversate - identità culturali e narrativa gastronomica.

Ugualmente longeva ma impostata su differenti canoni estetici e culinari, è la storia di Hostaria Viola: accogliente Bib Gourmand de La Guida MICHELIN a Castiglione delle Stiviere gestito da 110 anni dal’omonima famiglia. Ubicato ai piedi dei colli morenici del mantovano e rinomato per risotto alla pilota, stinchetto di maiale e insalata di faraona di campo condita con uvetta, pinoli e marsala, una delle piacevoli particolarità del ristorante risiede nel riproporre ricette eredità dei Gonzaga e capisaldi del territorio.

Paolo Socini/Hostaria Viola
Paolo Socini/Hostaria Viola

In Veneto, nella rigogliosa natura del bellunese, le tradizioni legate all’ininterrotta conduzione familiare trovano felice espressione nei 150 anni de Il Postin. Locale storico dal lasso esistenziale paragonabile a quello de Alla Pace di Sauris (proprietà della famiglia Schneider dall’inizio del XX secolo) in Friuli-Venezia Giulia. Longevità e qualità nel tempo, infine, sono tratti somatici anche per la trattoria Dell’Alba: “Imperdibile Bib Gourmand di Piadena – scrivono gli ispettori MICHELIN - in cui apprezzare le migliori tradizione culinarie della bassa padana”.

Paolo Lasagni/Dell'Alba
Paolo Lasagni/Dell'Alba

Selezione

Continua ad esplorare - Articoli che potrebbero piacerti

Iscriviti alla nostra newsletter e non perdertienotizie e aggiornamenti della Guida MICHELIN

Sottoscrivi

Segui la Guida MICHELIN sui social per aggiornamenti e informazioni dell'ultima ora.